VIA DA NAPOLI, ECCO PERCHE’!

“Napoli Bella Napoli” racconta il turista… “Quant’è bella Napoli” canticchia il canzonettista… “Dio stramaledica Napoli” impreca chi vi abita… Nenia cantilenante di un disfattista docente di lettere e filosofia, emigrato al Nord, la provincia di Milano, per lavoro, da ormai quattro anni in qua, per l’invivibilità imperante nella mia città. Hanno ucciso Pulcinella, colpevole il degrado onnipresente attraverso cumuli di … Continua a leggere

Persone, esperienza e presunzione

Persone con poca esperienza concreta e tanta presunzione Nella vita di tutti i giorni siamo attorniati da migliaia di persone che non lasciano affatto combaciare la propria ben scarsa esperienza posseduta nei casi più importanti della loro vita con la maschera della presunzione dietro la quale amano celarsi, tanto per dar aria a frottole a cui essi stessi alla fine … Continua a leggere

Il mio addio a Guido Palliggiano, tifoso-attore napoletano

Io che ho conosciuto Guido Palliggiano, seppur tanto tempo fa… Era il lontano 1995, ai tempi in cui l’attuale Teatro Totò non era che un sottoscala di Port’Alba, meglio noto come Teatro Bruttini, quando tanti ingenui come noi speravano di poter fare teatro, quello vero, gustato sul palcoscenico, piuttosto che vissuto amatorialmente od ammirato semplicemente sull’attrattivo schermo televisivo. Non furono, … Continua a leggere

POESIE – LA PAURA

LA PAURA Quando senti che ciò che tutt’intorno ti circonda d’improvviso può cambiare, è la paura che la tua vita si trasformi in un quadro da ricominciare, quando sai che vecchi affetti scompaiono ed altri nuovi ne subentrano, è la paura di guardare avanti e che quei ricordi gli anni poi li spengano, quando scopri che ormai sei grande e … Continua a leggere

Oggi come allora…

Riccardo Scamarcio come Simon Le Bon…   Ai miei tempi, sono un figlio degli anni ’80, imperversavano gruppi del calibro dei Duran Duran, degli Spandau Ballet, dei Culture Club e tutti quelli che avevano il potere, soltanto a farsi guardare, di far perdere la testa alle ragazzine di allora, collezioniste di foto, dischi, giornalini e gadgets vari in merito ai … Continua a leggere

La Storia racconta…

E SE PRINCIP NON AVESSE SPARATO?     Gavrilo Princip sembrava uno studente come tanti altri, aveva solo 20 anni quando sparò all’arciduca Francesco Ferdinando, ereditario al trono austro-ungarico ed alla sua consorte, la contessa Chotek. Figlio di contadini poveri, di religione cattolica, la sua mano fu causa del I° conflitto mondiale. E’ davvero bizzarro un destino come quello che fu … Continua a leggere

TV Trash World – Grande Fratello

“GRANDE FRATELLO” E TUTTO CIO’ CHE INSEGNA LA TV-TRASH   Alleluja, Grande Fratello è terminato ed è ora che tutti i suoi nuovi reclusi rincorrano quel pizzico di successo e di notorietà che in molti sognano ma che non sempre si raggiunge, perché se è giusto che chi lavora anni raccolga, dopo immense fatiche, i suoi buoni e meritati frutti, … Continua a leggere

TV Trash World – Isola dei Famosi

L’ISOLA DEI FAMOSI ED IL TRASHISMO TELEVISIVO   Non condannati all’esilio. Non rifugiati politici. Non persone ritiratesi a vivere isolatamente dal resto del mondo. Nemmeno prigionieri sul cui capo chissà quale penoso ed infame supplizio pende. I “Famosi” dell’isola più chiacchierata d’Italia sono semplicemente personaggi in cerca d’avventura o più che altro in cerca di se stessi. Molti di essi, … Continua a leggere

Diamo uno sguardo al nostro Bel Paese…

Triccheballacche. L’Italia che ci meritiamo   Cosa ci offre la televisione italiana? Spazzatura! Ed il nostro governo? Chiacchiere! E la qualità della vita? Pessima! E la borsa? Vuota. Ovunque ti giri, ne senti di tutti i colori. A tal punto che a volte stenti a credere di vivere la realtà. E se la nostra vita fosse tutta un reality show? … Continua a leggere

Il senso della vita – In ricordo di Edoardo Agnelli

COME INSEGNA BOEZIO: PERCHE’ E’ MORTO EDOARDO AGNELLI   “Chi è tanto felice da non desiderare di cambiare la propria condizione, una volta che si sia lasciato prendere la mano dell’insofferenza? E di quante sofferenze è percorsa la dolcezza dell’umana felicità! E anche se a chi ne gode essa apparisse perfettamente piacevole, non si potrebbe, in ogni caso, trattenerla dall’andarsene … Continua a leggere