POESIE – LA PAURA

1970537sc7[1].jpg

LA PAURA

Quando senti che ciò che tutt’intorno ti circonda d’improvviso può cambiare,

è la paura che la tua vita si trasformi in un quadro da ricominciare,

quando sai che vecchi affetti scompaiono ed altri nuovi ne subentrano,

è la paura di guardare avanti e che quei ricordi gli anni poi li spengano,

quando scopri che ormai sei grande e pronto alle tue responsabilità,

è la paura che la vita di colpo di riversi addosso tutte le sue verità,

quando vedi com’è sia ora di riflettere frattanto la tua vita chieda di andare avanti,

è la paura di non riuscire con gli altri a stare al passo e ne sono tanti,

in quello scacchiere in cui ogni pedina od in un teatro dove ogni attore

diligentemente compie il suo dovere preparandosi per ore ed ore,

quando capisci com’è che tra il dovere ed il piacere vi sia una netta differenza,

è la paura che la tua vita di gioie e soddisfazioni ti stia lasciando senza,

quando t’accorgi che di un’amicizia non resta che l’ipocrisia,

è la paura che la tua sincerità si sia illusa per qualcuno che frattanto va già via,

quando ti addolori nello scorgere tra chi ti odia avidi parenti od invidiosi amici,

è la paura che chissà per chi ti scambino tramutando in spine ciò che fai o dici,

quando non sai darti una risposta a ciò che strano possa essere considerato,

è la paura dell’ignoto, del mistero e di quanto ancora non ci sia spiegato,

quando nasce un sentimento che ogni cuore amore,

la paura che il destino te lo tolga è regina del dolore,

regina di picche ostile alla vita e alla felicità,

la si batte con coraggio, fiducia e fedeltà,

col sorriso di chi sente il mondo tra le braccia e dal vento si lascia trascinare,

volando nel cielo della vita tenendo per mano chiunque voglia amare,

quando sai che un grande amore è un sogno da vivere intensamente,

la paura che finisca e ti debba poi svegliare è pur sempre evidente,

quando ti guardi allo specchio e non vedi altro che il vuoto,

è la paura di essere te stesso e di non volersi più rimettere in moto,

che sia sconforto o depressione, la resa è poco amica

e ti porta ad ignorare quanto di saggio il tuo animo ti dica,

perdere tutto ciò che ogni giorno ci fa dire di esser felici di vivere su questa terra

è la paura che ognuno nel suo cuore per prima forse sotterra,

credere in sé stessi e non lasciare che sia finita

altro non è che lo scopo di quel gioco che i più chiamano vita.

 

ALBERTO FERRERO

POESIE – LA PAURAultima modifica: 2010-04-11T18:16:00+02:00da metropolis32
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento